PratiToday

Prati: prima l'aggressione e poi la rapina, le vittime ragazzi di 17 e 18 anni

Il violento è stato trovato dai Carabinieri che lo hanno inseguito e bloccato dopo una breve colluttazione

Ha aggredito due romani, li ha rapinati, poi è fuggito e, dopo un inseguimento, è stato arrestato. E' quanto successo nella serata di ieri in via Podgora, a Prati, dove i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 26enne originario di Fondi, ma residente a Roma, con l'accusa di rapina.

Il ragazzo ha incrociato in strada le sue vittime, due giovani di 17 e 18 anni. Dopo averle avvicinate con un banale pretesto, il 26enne ha colpito i giovani che, presi alla sprovvista, sono finiti a terra.

A quel punto, il ladro ha afferrato il portafoglio del 18enne ed è scappato a gambe levate, non sapendo che la scena fosse stata notata da lontano dai Carabinieri a bordo di una gazzella in transito poco lontano proprio in quel momento.

Ne è nato un brevissimo inseguimento a piedi, conclusosi con l'arresto del rapinatore e il recupero della refurtiva, interamente restituita al legittimo proprietario.

Nel corso delle attività, inoltre, il 26enne ha più volte strattonato i militari nel tentativo di opporsi alle operazioni di identificazione, motivo per cui è scattata nei suoi confronti anche l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Trattenuto nelle camere di sicurezza dell'Arma, il rapinatore rimane in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio al Nuovo Salario: 43enne ucciso in strada a colpi di pistola

  • Thomas Adami e Matteo Calabria, i due giovani calciatori morti su via Tiburtina: Tivoli e Guidonia sotto shock

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Smog: blocco del traffico a Roma, stop tre giorni ai veicoli più inquinanti nella Fascia Verde

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

Torna su
RomaToday è in caricamento