Prati Today

Camion bar di nuovo in Vaticano, Tronca frena le polemiche: "Nessun passo indietro"

L'ordinanza firmata dal commissario per la ricollocazione non avrebbe nulla a che vedere con quanto stabilito a luglio dal Tavolo del Decoro. I camion bar sono stati allontanati a novembre da San Pietro per ragioni di sicurezza

Immagine di repertorio

Nessun passo indietro su urtisti e camion bar. Dal Campidoglio la polemica viene stroncata sul nascere. Chi in queste ore sta polemizzando sulla ricollocazione delle bancarelle nell'area di San Pietro, non farebbe altro che strumentalizzare la vicenda, perché l'ordinanza firmata dal super commissario non ha nulla a che vedere con quanto stabilito dal Tavolo del Decoro a luglio. 

Con le misure applicate dall'ex giunta Marino, venti camion bar e quaranta urtisti sono stati trasferiti sul lungotevere, liberando le postazioni a ridosso dei monumenti del centro storico. Una rivoluzione per il decoro fortemente voluta da quella fetta di cittadini e comitati in lotta contro degrado e ambulanti da tempo immemore. 

Da qui l'altolà all'ex prefetto di Milano, dopo la firma apposta sull'ordinanza che decide per il ritorno di dieci attività nel perimetro del Vaticano. Sul noto blog Romafaschifo il titolo di un post: "La non-notizia sugli affitti a pochi euro utilizzata per nascondere il dietrofront sui camion bar a San Pietro". In realtà, precisano i tecnici di palazzo Senatorio, si tratta di due operazioni distinte. 

L'allontanamento dei camion bar dal Vaticano risale a novembre, è legato a misure di sicurezza per il Giubileo, e lo ha richiesto la Questura. Tronca "aveva così adottato, ai sensi dell'art. 54, comma 4 del D.Lgs. 267/00 (ovvero in qualità di Ufficiale di Governo per motivi di sicurezza pubblica) l'Ordinanza n. 30 del 3.12.2015, con la quale vietava il commercio ambulante nella piazza fino al 20 novembre 2016.

A seguito del monitoraggio dell'afflusso dei pellegrini, il Tavolo della Sicurezza per il Giubileo, riunito presso la Prefettura il 15.1.2016, ha valutato un alleggerimento delle misure di sicurezza, consentendo ai 10 esercenti di tornare nelle postazioni originarie nei soli giorni feriali di lunedì, martedì, giovedì e venerdì, a meno che in tali giorni non siano in programma eventi giubilari". Niente a che vedere con la nuova normativa in vigore dall'estate. 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Roma Tpl ancora senza stipendio: assenze alle stelle, servizio rallentato

    • Politica

      Incidente al Tmb Salario, crolla un pannello dal soffitto: "Situazione al limite del collasso"

    • Cronaca

      Autocisterna in fiamme, trasportava 14mila litri di gasolio. Carabiniere lievemente intossicato

    • Politica

      Parco archeologico: "E' il Ministero che non sa innovare, non la Roma di Raggi"

    I più letti della settimana

    • Investimento a Prati, donna in gravi condizioni al San Camillo

    • Prati: pezzo di palma si stacca e colpisce passante

    • Una fattoria a San Pietro: nasce il Gruppo di Acquisto Solidale a 100 metri dal cupolone

      Torna su
      RomaToday è in caricamento