PratiToday

Mercato Trionfale: in via Tunisi è emergenza rifiuti e inquinamento

Inquinamento acustico e ambientale sono diventati l'ordinaria amministrazione per i cittadini della zona. Il Municipio ha approvato una delibera da indirizzare all'Ama e agli enti deputati a risolvere i disagi

Sono tanti i disagi provocati dalle incongruenze progettuali emerse nella realizzazione del mercato Trionfale. Il travagliato percorso di costruzione del cantiere e la faticosa gestazione delle fasi costruttive e delle confuse varianti di progetto, protrattasi per circa 5 anni, in un palleggio di responsabilità e competenze, evidenzia una realtà complessa piena di problematiche ambientali e infrastrutturali.

Nell’area che circonda il mercato infatti, soprattutto nella parte che si affaccia su via Tunisi, si assiste giornalmente al continuo passaggio dei mezzi per lo smaltimento dei rifiuti. L’ingombro delle cassette accatastate ai lati della via e dei cassonetti,  oltre all’inquinamento acustico e ambientale prodotto dal transito di automezzi, hanno generato un pesante congestionamento dell’area, impedendo il regolare flusso della viabilità locale e la normale vivibilità degli spazi pubblici e privati.

In risposta a queste segnalazioni il Municipio sta cercando soluzioni condivise e percorribili. Su proposta dell’assessore all’Ambiente Roberto Tavani la Giunta ha approvato una delibera indirizzata agli enti competenti: l’ama per quel che riguarda lo smaltimento dei rifiuti solidi, organici e inorganici, e la ditta nmad responsabile della gestione delle attività e della struttura del mercato.

La delibera individua diversi interventi: una suddivisione di tutto il materiale di scarto, di cui una parte verrebbe smistata da via Tunisi in un‘area di pertinenza in via Santamaura; un riutilizzo dei locali interni al mercato per lo stoccaggio temporaneo delle cassette e dei rifiuti inorganici; un impiego di piccoli veicoli per il carico di una parte dei rifiuti organici e il loro successivo trasporto verso l’impianto centrale di piazza Maresciallo Giardino. Si eviterebbe così il transito in via Tunisi dei mezzi pesanti adibiti al compostaggio.

Le decisioni prese dall’amministrazione dovrebbero spingere gli enti competenti a un miglioramento della situazione, nella speranza di arrivare a una soluzione positiva  già prima dell’estate. Se il nuovo mercato Trionfale sicuramente rappresenta  per tanti motivi un vantaggio per il quartiere, ha portato tuttavia alcuni gravi disagi alla cittadinanza e continua a suscitare perplessità.

Restano infatti ancora da individuare le cause che hanno provocato il problema, che poteva essere risolto già in fase di progetto, dello stoccaggio dei rifiuti.


Articolo a cura di
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus, 2697 casi nel Lazio. A Roma 26 nuovi positivi: "Massima attenzione sul cluster del San Raffaele"

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagi: sono 2710 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 2754 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

  • Coronavirus: a Roma e provincia 7 nuovi contagi. Positiva al Covid19 famiglia proveniente dagli Usa

Torna su
RomaToday è in caricamento